SIAMO STATI INGANNATI SULLA QUESTIONE HIV/AIDS ?

CHE DIRE NEL CASO CHE TUTTO QUEL CHE CI È STATO DETTO SULL’AIDS, È SBAGLIATO ?

VI HA MAI DETTO IL VOSTRO DOTTORE: 

-          Che non è mai stata provata, secondo le procedure standard della virologia classica, l’esistenza del HIV, il cosiddetto Virus dell’immunodeficienza umana?

-          Che il test per gli anticorpi all’HIV possono reagire positivamente a più di 70 diverse malattie e varie condizioni di salute che vanno dalla tubercolosi ad una postgravidanza o anche malnutrizione?

-          Che i test della carica virale in realtà non indicano alcuna carica virale, e sono talmente inaffidabili che non sono stati nemmeno autorizzati per il controllo delle donazioni di sangue, ossia per gli esami ematologici, ma solo per diagnosticare o confermare sospetti di infezione?

-          Che il conteggio delle cellule CD4 è talmente inaffidabile come prova dello stato immunologico da essere ritenuto ‘privo di capacità informativa quanto un lancio di monetina’?

-          Che tutte le medicine prescritte per l’AIDS sono così tossiche che gli stessi produttori avvertono che Vi possono uccidere?

-          Che l’AZT, il farmaco usato inizialmente e assai diffusamente anche oggi, fu inventato per uccidere cellule umane ? che quando è fornito per scopi di ricerca, appena 25 mg di tale sostanza – la quarta parte del contenuto di una singola capsula che il dottore vi prescrive – vi compare l’avvertenza: TOSSICO?

-          Che nessun produttore di nessun farmaco anti AIDS dichiara che i suoi farmaci, presi a soli o in combinazione con altri, rendono sano chi è malato o lo mantiene in salute?

-          Che in realtà tutti i produttori ammettono che i loro farmaci anti AIDS non hanno alcun effetto di prolungare o salvare la vita?

-          Che il maggiore studio mai condotto sugli effetti delle medicine per l’AIDS – riferito in una prestigiosa rivista medica del 2006 – ha accertato nell’esame di oltre 22 mila casi che le medicine per l’AIDS non hanno alcun effetto benefico per la salute di coloro che le assumono e che anzi ne aumentano il tasso di mortalità?

-          Che nessuno studio ha mai dimostrato che i bambini trattati con medicine per l’AIDS prima o dopo la nascita tendono a sopravvivere in buona salute o che quelli non trattati sono più esposti a contrarre l’AIDS e a morire? e che invece è vero il contrario, ossia che molti studi dimostrano che i bambini esposti a trattamenti per l’AIDS prima o dopo la nascita hanno una probabilità molto maggiore di morire prematuramente, di contrarre serie malattie, di soffrire di difetti alla nascita quali danni al cervello, disturbi neurologici o immunologici?